lunedì , 18 novembre 2019

Crasti, risultati questionario molestie sessuali

aprile 24, 2018 8:30 am Leave a comment A+ / A-
Download PDF

Il 15/03/2018 le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno inviato a tutti i colleghi della Banca di Asti un questionario sulle molestie sessuali in ambito lavorativo. Sono 82 i collegh* che hanno risposto.

L’età media di chi ha risposto è di 42,7 anni, con una netta maggioranza femminile (80%).

I casi emersi sono 15, ovvero 1,3% dei dipendenti circa, di cui n.3 persone di genere maschile e n.12 di genere femminile.

Le molestie arrivano maggiormente da un superiore (11 su 15) e molto raramente sono state denunciate a qualcuno (solo 2 casi su 15).

Tale silenzio ha come ragioni il timore di ritorsioni, il senso di vergogna o la sottovalutazione del gesto.

Pur sapendo che si tratta di un modesto spaccato della realtà, i dati raccolti fanno comunque riflettere: come ci si poteva aspettare il problema delle molestie sessuali esiste anche in C.R.Asti e ha le stesse caratteristiche dei casi rilevati nella maggior parte dei luoghi di lavoro:

  • abuso della posizione dominante nella scala gerarchica;
  • mancata denuncia per paura di ritorsioni;
  • difficoltà di raccontare a qualcuno l’accaduto e conseguente silenzio delle vittime;
  • sottovalutazione del fenomeno da parte dei vertici aziendali;
  • diffusione di un clima maschilista nei rapporti interpersonali.

Fisac Cgil e Alcra Unisin rimangono a disposizione per qualunque tipo assistenza in caso di molestie in primis quella legale, garantendo sia la necessaria  riservatezza che l’indispensabile azione nei confronti della Direzione Aziendale al fine di fare cessare i comportamenti scorretti.

Non tollerare più atteggiamenti molesti significa contribuire a migliorare il clima aziendale e il benessere lavorativo e personale. Significa non accettare come “naturale” ed “inevitabile” un sopruso e un’offesa alla propria dignità.

In tal senso è essenziale una netta e precisa presa di posizione da parte della Direzione Aziendale. Può concretizzarsi in molti modi: formazione specifica, policy aziendali, protocollo di intesa. Le esperienze di altri settori, come ad esempio il protocollo anti violenza e molestie siglato da Cgil Cisl e Uil in Confindustria, possono fornire spunti molto interessanti anche e soprattutto per il grado di condivisione con le Organizzazioni Sindacali.

Fisac Cgil e Alcra Unisin si mettono a totale disposizione.

Asti, 23 Aprile 2018

Le Rappresentanze Sindacali Aziendali C.R.Asti
FISAC/CGIL e ALCRA/UNISIN

Download (PDF, 67KB)

Crasti, risultati questionario molestie sessuali Reviewed by on . Il 15/03/2018 le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno inviato a tutti i colleghi della Banca di Asti un questionario sulle molestie sessuali in ambito lavor Il 15/03/2018 le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno inviato a tutti i colleghi della Banca di Asti un questionario sulle molestie sessuali in ambito lavor Rating: 0
scroll to top